Le Grandi Verità della Bibbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come abbiamo ricevuto la Bibbia

Bibbia > Come abbiamo ricevuto la Bibbia

La Preservazione
          


di John F. MacArthur, Jr., The MacArthur Study Bible, (Dallas: Word Publishing) 1997


Come si può essere sicuri che la rivelata e ispirata Parola di Dio scritta, che fu riconosciuta come canonica dalla chiesa primitiva, è stata tramandata fino ad oggi senza la perdita di niente? Inoltre, siccome uno degli scopi principali del Diavolo è di minare la Bibbia, sono sopravvissute le Scritture a questo assalto distruttivo?

Nel principio, negò la Parola di Dio a Eva (
lt Genesi 3:4). Più tardi Satana tentò di storcere le Scritture nel suo incontro nel deserto con Cristo (Matteo 4:6-7). Tramite il re Ioiachim, cercò letteralmente di distruggere la Parola (Geremia 36:23). La battaglia per la Bibbia continua, ma le Scritture hanno e continueranno a sopravvivere ai suoi nemici.

Dio anticipò la malignità dell'umanità e di Satana verso le Scritture con le sue promesse di preservare la sua Parola. L'esistenza continuata delle Scritture è garantita in
Isaia 40:8, "L'erba si secca, il fiore appassisce, ma la parola del nostro Dio dura per sempre" (vedi anche 1Pietro 1:25). Questo significa che nessuna Scrittura ispirata è stata persa nel passato o è da scoprire ancora.

Il contenuto delle Scritture sarà conservato, sia in cielo (
Salmo 119:89) sia sulla terra (Isaia 59:21). Così i propositi di Dio, come pubblicizzati negli scritti sacri, non saranno mai frustrati, neanche nel più piccolo dettaglio (vedi Matteo 5:18; 24:25; Marco 13:3; Luca 16:17).

"così sarà la mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non ritornerà a me a vuoto, senza avere compiuto ciò che desidero e realizzato pienamente ciò per cui l’ho mandata" (Isaia 55:11)


Continua...

4. La Trasmissione


Torna ai contenuti | Torna al menu